“Noi di Grindr ci impegniamo verso la varietà, attraverso l’inclusione e affinché gli utenti si trattino fra loro insieme considerazione. Noi di Grindr ci impegniamo di faccia il segregazione, verso il bullismo e verso le altre forme di contegno tossico“ mediante queste belle parole l’app in incontri omosessuale piuttosto celebre del umanità ha gettato Kindr, la sua piano verso le discriminazioni. Lo detto è chiaro ed efficace “It’s time to play nice“, tuttavia, ciononostante lo si bramosia tradurre (“È occasione di avere luogo gentili, di adattarsi i bravi, di puntare pulito“), fa veramente sorridere qualora a proporlo è un’azienda appena Grindr, giacché fa la collezione di comportamenti scorretti.

Singolo infamia dopo l’altro

Isolato durante trattenersi agli scandali ancora recenti, verso marzo un qualificato ha dimostrato maniera fosse fattibile ottenere in assenza di oscurità informazioni riservatissime sugli utenti di Grindr chiunque poteva accedere addirittura verso indirizzi email, messaggi non letti, immagine cancellate. Ed la localizzazione precisa degli utenti, compresi quelli perché avevano deciso di non condividerla mediante nessuno, periodo alla pietà di chiunque e pensare cosicché dal 2014 (dal 2014!) Grindr continua verso impegnarsi di aver risolto corrente dilemma, attraverso poi avere luogo sbugiardata ciascuno pochi mesi. Evidentemente ed a marzo Grindr ha dichiarato giacché età incluso risolto e noi ci crediamo, genuino?

Ciononostante proprio ad aprile è scoppiato un inesperto infamia Grindr condivideva beatamente per mezzo di paio aziende esterne i dati dei suoi utenti, afferrato il prodotto di abitare oppure non abitare HIV-positivi. Ancora in quel fatto Grindr, perché precisamente ama “giocare pulito“, ha richiesto pretesto e ha impegnato cosicché avrebbe derelitto queste pratiche scorrette adatto gentili, appunto bravi, eh?

Tuttavia proviamo a afferrare atto propone oggidì Grindr sul lentamente della contesa al segregazione e della abilità dei propri utenti.

Discriminazione e cortesia

Kindr è un accordo di linee guida giacché promette eccitazione e fiamme addosso chi diffonderà messaggi razzisti, intolleranti e offensivi (gli oramai tipici “no neri“, “no checche” ovverosia “no ciccioni“) nel corretto contorno ovverosia scrivendo segretamente ad gente utenti. Questi testi “non saranno tollerati” e potranno risiedere segnalati ai moderatori dell’app. Il fama di questa curva è rappresentativo la lite al discriminazione è una diverbio di kindness (affabilità), inezia di ancora, in mezzo a persone giacché “hanno diritto ai propri gusti“.

Verso Sinakhone Keodara, un adulto pederasta di origini asiatiche di 44 anni, il dilemma è ben più forte, tanto da aver risoluto di uscire atto addosso Grindr unitamente paio richieste precise l’introduzione di un software giacché monitori e censuri macchinalmente il gergo razzista e l’eliminazione del bevanda magica etnico, affinché permette di respingere dalle ricerche le persone appartenenti verso determinate etnie. In particolare attuale colino, aiutante Keodara, “rafforza le idee razziste e incoraggia l’azione discriminatorio, dando agli uomini pederasta bianchi razzisti la probabilità di emarginare non soltanto gli uomini gay asiatici, bensì tutte le persone LGBTQ di colore“.

Ancora per Hari Bradshaw, aggiunto compagno invertito di origini asiatiche, Kindr non è la soluzione e malgrado arriva abbondantemente tardivamente “La dannosità in quanto Grindr ha ospitato fino a questo momento ha plasmato il atteggiamento durante cui un’intera produzione di uomini arrapati pensa cosicché ci si possa rovesciare agli altri. Presente, verso sua acrobazia, ha plasmato il codice degli incontri pederasta per tutta la organizzazione, non solitario sopra Grindr. E ciò ha dato modello al opinione di inferiorità delle minoranze all’interno della unione gay“. “Una ritaglio di me – aggiunge Bradshaw – desidera impetuosamente l’accettazione (e la attitudine di riconoscere sessualità) dei lesbica bianchi fighi contro Grindr“.

Il problema perizia

Bensì ammettiamo sebbene giacché il razzismo e l’intolleranza siano inevitabili, che si possano attribuire colpe solitario agli utenti e che Grindr non abbia mai avuto nessuna garanzia nel suscitare un ambito per cui l’intolleranza può allargarsi senza contare problemi, nell’aver accaduto soldi riguardo a codesto luogo e nel non aver evento assenza di importante in contendere il questione nei suoi 9 anni e metodo di durata, sebbene un gran gruppo di appelli e di denunce.

Leave a Reply